Regolamento Call for Startup Catania - TIM WCAP 2018 The Future of the City

      
        Indice

 

  1. Introduzione. Struttura  della Call
  2. Requisiti di partecipazione
  3. Domanda di Partecipazione
  4. Valutazione del Progetto
  5. Aggiudicazione della Call
  6. Termini e condizioni
  7. Diritti in relazione alla Call
  8. Codice etico
  9. Veridicità delle informazioni
  10. Responsabilità
  11. Efficacia
  12. Trattamento dati personali
  13. Legge applicabile e foro competente

 

 

 

Soggetto Promotore:  TIM S.p.A.,  con sede legale in Milano, Via G. Negri 1, Direzione Generale e sede secondaria in Roma, Corso d’Italia n. 41, capitale sociale euro  11.677.002.855,10 interamente versato, Codice Fiscale, Partita Iva e numero d’iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 00488410010, Iscrizione al Registro A.E.E. IT08020000000799> (di seguito “TIM”). 

 

  1. INTRODUZIONE. STRUTTURA DELLA CALL

TIM WCAP (di seguito “TIM WCAP”) è un programma di TIM finalizzato alla open innovation, cioè un modello d’innovazione che cerca progetti oltre i confini aziendali, affiancandosi al paradigma tradizionale di ricerca e sviluppo interni.

TIM WCAP seleziona e finanzia startup digitali in linea con la business strategy aziendale e ne supporta lo sviluppo con l’obiettivo di integrare le migliori soluzioni nella catena del valore aziendale.

TIM intende lanciare una Call for Startups di TIM WCAP dedicata allo specifico ambito di interesse della iniziativa The Future of The City (di seguito “TIM WCAP 2018 The Future of The City” ). TIM WCAP 2018 The Future of The City selezionerà fino ad un massimo di 3 (tre) Progetti (come di seguito definiti) a cui assegnerà un contributo economico di Euro 20.000,00 (ventimila/00) + IVA e l’accesso ad un Programma di Accelerazione (anch’esso come di seguito definito) che si realizzerà presso la sede    di Catania, Via Novara 59 (di seguito “Hub Catania”). Le startup saranno selezionate attraverso un processo competitivo (di seguito “Call”) le cui fasi, termini e condizioni sono descritte nel presente regolamento (di seguito il “Regolamento”).

Il Programma di Accelerazione offre un concreto supporto alle startup per trasformare la loro idea di business in impresa innovativa pronta ad entrare sul mercato e si realizzerà nell’Hub Catania per la durata di circa 10 (dieci) settimane a partire dal mese di marzo 2019 (di seguito il “Programma di Accelerazione”). Saranno coinvolti mentor provenienti dal mondo imprenditoriale, accademico e del Venture Capital.

Nell’ambito dei servizi del Programma di Accelerazione offerto presso l’Hub Catania, attuato anche attraverso le società eventualmente incaricate per la gestione delle properties online (web e social network) e dell’Hub Catania (nel seguito, congiuntamente, o, singolarmente, le “Società Incaricate”), in particolare si evidenziano:

  1. accesso agli spazi all’Hub Catania;
  2. mentorship per lo sviluppo del Progetto (come di seguito definito);
  3. panel di formazione funzionali allo sviluppo del Progetto;    
  4. partecipazione ad iniziative di networking locale.

 

La Call avrà per oggetto progetti relativi ad applicazioni digitali che sfruttino tecnologie e strumenti di ultima generazione (ad esempio IoT, Big Data, AI, AR/VR, Blockchain) per implementare nuovi servizi per le Smart City in ambito mobilità, sicurezza e salute, monitoraggio del territorio, beni culturali e turismo, e-government, sostenibilità energetica e ambientale, al fine di migliorare la qualità della vita urbana e le esigenze di cittadini, imprese e istituzioni.

 

 

La presente iniziativa rientra nelle fattispecie di esclusione di cui all’art. 6, lett. a) del DPR n. 430/2001 (“Concorsi indetti per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche, nonché per la presentazione di progetti o studi in ambito commerciale o industriale, nei quali il conferimento del premio all'autore dell'opera prescelta ha carattere di corrispettivo di prestazione d'opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d'incoraggiamento nell'interesse della collettività”). 

 

2. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

La Call è aperta a:

(a) persone fisiche che hanno raggiunto la maggiore età alla data del 15 Novembre 2018, a condizione che tali persone fisiche costituiscano una società, in una delle forme previste dai punti da (i) a (iii) descritti nella lettera (b) che segue, entro 15 (quindici) giorni dalla eventuale comunicazione di assegnazione della Call, e

(b) società, sia italiane che estere, il cui capitale sociale sia detenuto da una o più persone fisiche maggiori d’età e/o da persone giuridiche, e che rientrino in una delle seguenti tipologie:

i. Società a Responsabilità Limitata;

ii. Società a Responsabilità Limitata Semplificata;

iii. Società per Azioni, costituita in Italia o all’estero, ovvero una Società Europea - Regolamento CE 2157/2001 - residente in Italia ai sensi dell’art. 73 del  DPR 22 dicembre 1986 n. 917; e

iv.  Società costituite al di fuori dell’Italia, secondo forme societarie corrispondenti o analoghe a quelle previste nei punti da (i) a (iii) che precedono e regolarmente operanti nei territori di relativa costituzione, fermo restando che TIM si riserva la facoltà di verificare, caso per caso e a suo insindacabile giudizio, l’idoneità e l’operatività della forma societaria adottata ai fini della sottoscrizione del Contratto (come di seguito definito).

Qualunque sia la forma societaria, non sono ammesse società che: (1) non dichiarino di operare e non operino in conformità al Codice Etico e di Condotta di TIM, così come indicato nel seguito, (2) risultino costituite da oltre 60 (sessanta) mesi alla data del 15 Novembre 2018; (3) siano insolventi e/o soggette a procedure concorsuali, o in liquidazione.

 

Ciascuna persona fisica o società che partecipa alla Call è d’ora in avanti definita singolarmente come il “Partecipante” e, collettivamente, come i “Partecipanti”.

I Partecipanti persone fisiche si impegnano con la presentazione dell’Application (come di seguito definita), qualora risultassero assegnatari della Call, a costituire una società in una delle forme previste dai punti da (i) a (iii) che precedono, entro 15 (quindici) giorni dalla eventuale comunicazione - da parte di TIM - di assegnazione della Call, restando inteso che il Contratto (come nel seguito definito) sarà sottoscritto unicamente con la società che tali persone fisiche hanno l’onere di costituire in una delle forme previste dai punti da (i) a (iii) che precedono.

Alla Call possono partecipare anche le startup che hanno presentato una valida Application alle precedenti edizioni TIM WCAP, tranne le startup aggiudicatarie di precedenti edizioni.

 

3. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE  (APPLICATION)

É necessario, pena l’inammissibilità, presentare il proprio progetto imprenditoriale (nel seguito il “Progetto”) dal 15 Novembre 2018 al 15 Gennaio 2019 tramite il sito internet dedicato alla Call (di seguito il “Sito”). Non saranno ammessi progetti inviati attraverso altre vie. Le domande di partecipazione alla Call (nel seguito “Application”) che non siano complete di tutte le informazioni richieste dalla procedura online oppure che vengano presentate oltre il 15 gennaio 2019 saranno automaticamente escluse dalla selezione.

 

La documentazione necessaria per l’Application è composta dai seguenti documenti:

i. presentazione del Progetto in formato power point o pdf, obbligatoriamente comprensivo delle seguenti informazioni: descrizione dell'idea, potenzialità di mercato, team, scenario competitivo, roadmap di sviluppo del prodotto/servizio, e i principali economics (estratto delle informazioni contenute nel business plan, se disponibile); 

ii. Curriculum Vitae del Partecipante (se persona/e fisica/che) o di tutti i soci ed amministratori del Partecipante (se società di capitali);

iii. proposta del piano di sviluppo del Progetto da formalizzare sulla base del modello disponibile al seguente link (https://bit.ly/2Q32a3S)

iv. Copia del documento di identità, per quanto riguarda i Partecipanti persone fisiche;

v. Copia della visura camerale, per quanto riguarda i Partecipanti persone giuridiche.

 

4. VALUTAZIONE DEL PROGETTO

4.1 TIM valuterà ogni singolo Progetto candidato secondo fasi successive di selezione, la prima delle quali consisterà in una verifica dei requisiti formali del Partecipante.

4.2 La fase successiva di selezione avviene in base ai seguenti criteri di valutazione:

-         potenzialità di business del Progetto (team imprenditoriale, business model e roadmap);

-           innovatività dell’approccio oggetto del Progetto;       

-           fitting con il piano strategico di TIM.

Durante questa seconda fase, TIM potrà contattare i team oggetto di valutazione per la richiesta di chiarimenti e/o documentazione aggiuntiva. E’ inoltre previsto in questa fase che ai Partecipanti venga sottoposto, per compilazione e sottoscrizione, il questionario due diligence anticorruzione[1]: TIM provvederà ad analizzare le informazioni riportate, il cui esito positivo risulta propedeutico all’accesso della successiva fase di aggiudicazione.

Nella medesima fase di selezione, laddove la sola proposta di piano di sviluppo del Progetto risulti incompatibile con le modalità di erogazione del Programma di Accelerazione, TIM rappresenterà dette esigenze organizzative al Partecipante affinché valuti se presentare, sempre attraverso il Sito, una versione definitiva del piano di sviluppo del Progetto che tenga conto di tali aspetti (di seguito, il “Piano di Sviluppo del Progetto”). In assenza di detti rilievi da parte di TIM, la proposta di sviluppo del Progetto presentata in sede di Application costituirà, a tutti gli effetti, il Piano di Sviluppo del Progetto in caso di aggiudicazione della Call da parte del singolo Partecipante. 

 

La valutazione di ogni singolo Progetto candidato, secondo i criteri sopra esposti, sarà, in ogni caso, effettuata ad insindacabile giudizio di TIM.

 

5. AGGIUDICAZIONE DELLA CALL

L’aggiudicazione della Call sarà condizionata:

  1. per qualsiasi Partecipante, alla sottoscrizione, da parte del Partecipante selezionato, del contratto da stipularsi con TIM (di seguito il “Contratto”);
  2. per i soli Partecipanti persone fisiche, in aggiunta a quanto previsto alla lettera (a) che precede, alla costituzione di società in una delle forme previste dai punti da (i) a (iv) inclusi nel capitolo “Requisiti di Partecipazione”, entro 15 (quindici) giorni dall’eventuale comunicazione al Partecipante di assegnazione della Call.

Il Contratto avrà una durata pari a 12 (dodici) mesi e conterrà, in aggiunta alle ulteriori previsioni contrattuali che TIM renderà note, i Termini e Condizioni (come di seguito definiti).

Al Partecipante selezionato (di seguito la “Startup Selezionata”) sarà riconosciuto un contributo economico omnicomprensivo fino a Euro 20.000,00 (ventimila/00) + IVA che sarà corrisposto, condizionatamente all’aggiudicazione della Call e alla sottoscrizione del Contratto, in 3 (tre) tranches e secondo quanto di seguito indicato:

  • la prima tranche, pari a Euro 5.000,00 (cinquemila/00) + IVA, sarà corrisposta in conseguenza e a valle della sottoscrizione del Contratto secondo le modalità e le tempistiche tecniche ivi previste;
  • la seconda tranche, pari a Euro 10.000,00 (diecimila/00) + IVA, sarà corrisposta al termine del Programma di Accelerazione, condizionatamente e successivamente alla verifica, da parte di TIM, del raggiungimento di un primo livello di obiettivi previsto per la Startup Selezionata nel Piano di Sviluppo del Progetto e secondo le modalità e le tempistiche tecniche previste nel Contratto;
  • la terza ed ultima tranche, pari a Euro 5.000,00 (cinquemila/00) + IVA, sarà corrisposta al raggiungimento, entro i 3 (tre) mesi successivi al termine del Programma di Accelerazione, di un secondo livello di obiettivi previsto per la Startup Selezionata nel Piano di Sviluppo del Progetto, condizionatamente e successivamente all’accettazione da parte di TIM dell’attività svolta dalla Startup Selezionata relativamente a detto secondo livello di obiettivi, secondo le modalità e le tempistiche tecniche previste nel Contratto.

Il Partecipante accetta sin d’ora che a fronte del contributo economico fornito da TIM - la Startup Selezionata concederà a TIM - fino al compimento di 1 (uno) anno dalla scadenza naturale del Contratto, una licenza non esclusiva di uso, riproduzione, distribuzione, diffusione ed erogazione alle società del Gruppo TIM sui risultati intermedi e/o finali dell’attività svolta dalla Startup Selezionata nel Progetto. La Startup Selezionata si impegnerà (i) a non intrattenere, per il periodo della durata del Contratto, rapporti con altri soggetti non appartenenti al Gruppo TIM, nel caso in cui da tali rapporti possano insorgere, direttamente o indirettamente, conflitti di interesse con TIM e (ii) a realizzare il Progetto nelle tempistiche e con le modalità previste nel Contratto. Sia TIM che la Startup Selezionata manterranno la titolarità esclusiva sui rispettivi diritti di proprietà intellettuale.

 

Con la presentazione dell’Application, il Partecipante autorizza inoltre TIM:

i. ad utilizzare il suo nome, denominazione sociale, la sua immagine così come nome, immagine e segni identificativi del Progetto, in materiali e scopi pubblicitari;

ii. alla pubblicazione del Progetto e dei relativi materiali su qualsiasi sito internet riconducibile a TIM, inclusa senza limitazione alcuna la piattaforma di registrazione delle startup, o su siti di terzi autorizzati da TIM;

iii. all’esposizione e alla rappresentazione del Progetto e dei relativi materiali in occasione di congressi, convegni, seminari o simili;

iv. alla divulgazione a terzi eventualmente interessati a investire o contribuire in qualsiasi modalità allo sviluppo, commercializzazione e utilizzazione economica del Progetto.

 

6. TERMINI E CONDIZIONI

Con la presentazione dell’Application il Partecipante accetta, incondizionatamente e irrevocabilmente, termini e condizioni di cui al presente Regolamento, di cui costituiscono parte integrante, (di seguito i “Termini e Condizioni”), nonché le decisioni che TIM assumerà in merito alla selezione ed aggiudicazione della Call. Il Partecipante riconosce e accetta che i Termini e Condizioni saranno riprodotti nel Contratto.

Inoltre, con la presentazione dell’Application, il Partecipante, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. del 28.12.2000, n° 445, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, dichiara e garantisce, ai sensi del D.P.R. 28.12 2000, n. 445 e successive modifiche:

  1.    anche a nome dei suoi soci, dipendenti, amministratori, collaboratori e rappresentanti, di aderire ai principi etico-comportamentali che il Gruppo TIM ha enunciato nel proprio Codice Etico e di Condotta, nei Principi di Comportamento  e  nella  Policy Anticorruzione, pubblicati sul sito internet di TIM http://www.telecomitalia.com/tit/it/vendorshub/archivio-documenti.html

      ii.       di essere in possesso del certificato del casellario giudiziale e del certificato dei carichi pendenti o, nel caso di società estere, di certificati equiparabili in base alla giurisdizione di incorporazione, relativo al Partecipante, agli amministratori e/o ai suoi soci,  da cui risulta l’assenza di pendenze giudiziali a suo e/o a loro carico e che non sussistono nei propri confronti, nei confronti dei propri soci o amministratori: (i) le cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 del D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 (“Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136”), come da ultimo modificato dal D.L. 12 settembre 2013, n. 104, convertito con modificazioni, dalla L. 8 novembre 2013, n. 128 e dalla L. 27 dicembre 2013, n. 147; (ii) protesti o altri atti pregiudizievoli della loro affidabilità e moralità; (iii) procedimenti penali in corso per reati di corruzione, frode, riciclaggio, ovvero altri reati gravi in danno dello Stato o della comunità internazionale che incidono sulla moralità professionale. Nel caso in cui TIM dovesse rilevare, nel corso di controlli e/o di aggiornamenti documentali, la presenza di pendenze giudiziarie a carico del Partecipante, degli amministratori  e/o dei suoi soci e/o non corrispondenza al vero delle predette dichiarazioni, TIM potrà in qualsiasi momento escludere il Partecipante dalla Call, fatto salvo il diritto al risarcimento degli eventuali danni subiti da TIM;

     iii.      nel caso di Partecipante persona fisica (seppur dotata di Partita Iva) o relativamente ai soci nel caso di Partecipante persona giuridica, di non avere rapporti di parentela ed affinità fino al 3° (terzo) grado con i rappresentanti legali e/o i procuratori legali di TIM e/o di una delle Società Incaricate ovvero di non avere nessun conflitto di interessi, neanche potenziale, sia con TIM che con le Società Incaricate; nel caso in cui TIM dovesse rilevare, nel corso di controlli e/o di aggiornamenti documentali, la non corrispondenza al vero della predetta dichiarazione, TIM potrà in qualsiasi momento escludere il Partecipante dalla Call, fatto salvo il diritto al risarcimento degli eventuali danni subiti da TIM medesima;

  1. nel caso di partecipante persona giuridica, di non trovarsi in una situazione di controllo di cui all'art. 2359 del Codice Civile rispetto alle Società Incaricate ovvero di altri concorrenti Partecipanti, ovvero in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comportino che le idee presentate siano imputabili ad un unico centro decisionale, con l’indicazione della Società Incaricata e/o Partecipante concorrente con cui sussiste tale situazione; dichiara, altresì, di essere iscritto nel registro delle imprese, e si impegna a precisare, in seguito all’eventuale aggiudicazione della Call, la località, attività, numero di iscrizione, data di iscrizione, durata, forma giuridica, codice attività, volume d'affari, capitale sociale che lo riguardano (per gli operatori con sede in uno Stato estero, indicare i dati di iscrizione nell'Albo o Lista Ufficiale dello Stato di appartenenza);

v.       che il Progetto, o qualsiasi idea o elemento innovativo o altro diritto di proprietà intellettuale in esso contenuto, è una creazione originale e non viola alcun diritto di brevetto per invenzione industriale o per modello di utilità, disegni e modelli, diritti d’autore (copyright), ivi compresi eventuali diritti connessi, diritti di marchio, diritti sulle conoscenze segrete (know-how) e ogni altro diritto di proprietà intellettuale e/o industriale di terzi e che il contenuto non è illegale. Il Partecipante garantisce altresì che il Progetto non è stato creato in violazione di alcuna obbligazione contrattuale con terze parti.

 

Al momento della, e come condizione inter alia per la, sottoscrizione del Contratto, la Startup Selezionata dovrà fornire a TIM i certificati e le informazioni di cui ai punti che precedono.

 

 

7. DIRITTI IN RELAZIONE ALLA CALL

TIM si riserva il diritto di cancellare, modificare o sospendere, in tutto o in parte ed in qualsiasi momento, la Call, così come ogni suo contenuto, aspetto o criterio selettivo, o di selezionare un numero di Partecipanti inferiore a quello inizialmente previsto, a sua esclusiva discrezione, previa comunicazione delle modifiche sul Sito.

Il Partecipante riconosce ed accetta:

i. che TIM deciderà, in totale autonomia e a sua totale discrezione, l’esito della Call e i Partecipanti aggiudicatari della selezione, e che tale decisione sarà insindacabile;

ii. che anche qualora la sua Application sia oggetto di preselezione, TIM non avrà alcun obbligo nei confronti del Partecipante, ivi incluso l’obbligo di sottoscrivere il Contratto, fino a quando il Contratto non sia debitamente sottoscritto dal Partecipante e da TIM; e

iii. di essere il solo responsabile per la sua partecipazione alla Call, e che tale partecipazione avviene a suo esclusivo rischio e onere.

TIM potrà trasferire o cedere qualsiasi diritto o obbligo derivante dalla Call e/o dai presenti Termini e Condizioni, a qualsiasi altra società facente parte del Gruppo TIM.

In nessuna circostanza la presentazione dell’Application e/o del Progetto, la selezione ed aggiudicazione della Call e/o la sottoscrizione del Contratto sarà intesa o potrà essere interpretata come offerta o contratto di lavoro con TIM. In nessun caso, la Call ed i relativi Termini e Condizioni possono essere intesi e/o interpretati come un’offerta al pubblico. 

 

8. CODICE ETICO

TIM si riserva il diritto di squalificare automaticamente, senza necessità di comunicazione, ciascun Partecipante che cerchi di interferire nel, o alterare il, processo di selezione della Call o che intraprenda o abbia intrapreso qualsiasi prassi indecorosa o che si avvalga di pratiche e/o attività che possano essere considerate contrarie ai principi etico-comportamentali che il Gruppo TIM ha enunciato nel proprio Codice Etico e di Condotta, nei Principi di Comportamento e nella  Policy Anticorruzione. Il Partecipante si impegna a rispettare, e farà sì che i propri controllanti, parti correlate, collaboratori, dipendenti, rappresentanti e consulenti rispettino la disciplina prevista da ogni normativa anti-corruzione o normativa similare applicabile e a non pagare, offrire, promettere o concedere denaro o beni di valore (ivi incluso il denaro pagato da TIM) – né direttamente, né indirettamente – a qualsiasi impiegato o funzionario di Governo, di azienda di proprietà pubblica o controllata dal Governo, partito politico, candidato a cariche pubbliche e ad ogni altra persona, allo scopo di procurare, mantenere o ottenere un vantaggio di impresa in relazione alla partecipazione del Partecipante alla Call e alla sottoscrizione ed esecuzione del Contratto.

 

9. VERIDICITA’ DELLE INFORMAZIONI

Le informazioni fornite dal Partecipante a TIM nell’Application e/o in qualsiasi altra fase della Call, devono essere accurate, corrette, veritiere e complete, e il Partecipante si assume la piena responsabilità di ogni inaccuratezza. In caso contrario, TIM avrà diritto, senza pregiudizio per qualsiasi altro rimedio disponibile per legge, di sospendere o non riconoscere i diritti riconosciuti al Partecipante attraverso la Call e/o ai Termini e Condizioni di cui al presente Regolamento.

 

10. RESPONSABILITA’

Il Partecipante sarà ritenuto responsabile per qualsiasi danno causato dalla violazione, o dal mancato adempimento, delle obbligazioni previste nel Regolamento e/o nei Termini e Condizioni. Il Partecipante sarà responsabile nei medesimi termini per la violazione dei diritti di terzi in qualsiasi modo connessa alla partecipazione alla Call, e sarà tenuto ad indennizzare tali terze parti, TIM e le Società Incaricate per qualsiasi danno o perdita causati da qualsiasi pretesa, procedimento giudiziale o extragiudiziale, includendo in ogni caso gli onorari degli avvocati e di altri consulenti, derivanti o in qualsiasi modo connessi alla predetta violazione dei diritti di terzi o mancato adempimento delle obbligazioni previste nei Termini e Condizioni e nelle restanti parti del  Regolamento.

 

11. EFFICACIA

Le obbligazioni contenute nel Regolamento (compresi i Termini e Condizioni) avranno efficacia dal momento della presentazione dell’Application e rimarranno in vigore fino a 2 (due) anni successivi alla chiusura della Call.

 

12. INFORMATIVA AI SENSI DELLA NORMATIVA SULLA PROTEZIONE DEI  DATI PERSONALI

Ai sensi del Regolamento 2016/679/UE (Regolamento generale sulla protezione dei dati – di seguito GDPR), TIM fornisce, qui di seguito, l’informativa riguardante il trattamento dei dati personali forniti per partecipare al progetto “TIM WCAP The Future of The City”.

1) Finalità per le quali il trattamento dei dati è necessario e relativa base giuridica

I dati personali dei Partecipanti, ivi compresi quelli presenti nei documenti, CV, etc forniti partecipando alla Call e/o acquisiti presso terzi, saranno trattati da TIM per le seguenti finalità connesse all’esecuzione della Call: a) permettere la partecipazione alla Call ed effettuare tutte le necessarie connesse attività previste nel Regolamento, a titolo esemplificativo: i) gestione amministrativa, ii) comunicazione dei dati al fine della valutazione dei progetti iii) comunicazioni ai Partecipanti relative agli esisti della selezione; b) gestire eventuali reclami e/o contenziosi.

I dati dei Partecipanti potranno essere altresì trattati da TIM per far valere o difendere un proprio diritto in sede giudiziaria, nonché per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità di vigilanza del settore o di altri soggetti istituzionali legittimati.

Il conferimento di tali dati è necessario per rendere possibile la partecipazione alla Call: il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrebbe avere come conseguenza l’impossibilità di partecipare alla stessa.

2) Conservazioni dei dati  

TIM conserverà i dati personali dei Partecipanti per il periodo strettamente necessario alla partecipazione alla Call e, comunque, non oltre 12 (dodici) mesi dalla fine della Call, fatto salvo l’eventuale ulteriore periodo, previsto per legge a fini amministrativi, di gestione di eventuali reclami e contenziosi.

3) Modalità e logica del trattamento

Il trattamento dei dati sarà effettuato manualmente e/o attraverso strumenti informatici e telematici, con logiche di organizzazione ed elaborazione dei dati correlate alle finalità sopraindicate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati.

4) Titolare, Data Protection Officer e categorie di persone autorizzate al trattamento dei dati in TIM

Il Titolare del trattamento dei dati è TIM. TIM ha nominato un Data Protection Officer per il Gruppo TIM , domiciliato presso TIM, via Gaetano Negri, n. 1 - 20123 Milano, e contattabile inviando una e-mail al seguente indirizzo: dpo.clienticonsumer.tim@telecomitalia.it. L’elenco aggiornato dei dati di contatto del Data Protection Officer è consultabile sul sito www.telecomitalia.com, link privacy.

I dati personali saranno trattati dai dipendenti di TIM, in particolare da quelli appartenenti alle Funzioni di Innovation; detti dipendenti sono stati autorizzati al trattamento dei dati personali ed hanno ricevuto, al riguardo, adeguate istruzioni operative.

5) Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati in qualità di Titolari o che potrebbero venirne a conoscenza in qualità di Responsabili

Oltre che dai dipendenti di TIM, alcuni trattamenti dei dati potranno essere effettuati da soggetti terzi, ivi incluse le Società del Gruppo TIM , ai quali TIM affida talune attività (o parte di esse) per perseguire le finalità di cui al punto 1) del presente art. 12. Tali soggetti opereranno in qualità di Titolari autonomi o saranno designati Responsabili del trattamento.

In particolare, i dati saranno trattati, in qualità di Responsabile del trattamento, dalla società:  Tree srl con sede legale a Catania in Viale Africa, 31 95129

6) Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

Il partecipante ha il diritto di accedere in ogni momento ai dati che lo riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti (chiedere l’origine dei dati, la rettifica dei dati inesatti o incompleti, la limitazione del trattamento, la cancellazione o l’oblio, la portabilità dei dati, , nonché opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi) inviando una e-mail a timwcap@pec.telecomitalia.it Infine, ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.

 

13. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

La Call, il Regolamento (inclusi i Termini e Condizioni) e qualsiasi diritto da questi derivanti  sono regolati dalla legge italiana, e tutte le controversie che dovessero insorgere in relazione agli stessi, comprese quelle inerenti alla  loro interpretazione, saranno di competenza esclusiva del Tribunale di Roma. 


[1] Il questionario due diligence anticorruzione consiste nella richiesta di informazioni ai fini della validazione della controparte con riferimento a specifici aspetti di eleggibilità della stessa.