REGOLAMENTO - Call for Partners Multimedia

 

REGOLAMENTO CALL FOR PARTNER “TIM WCAP ” MULTIMEDIA 2018

 

 

Indice

 

  1. Introduzione. Struttura  della Call
  2. Requisiti di partecipazione
  3. Domanda di partecipazione
  4. Valutazione della Soluzione Multimedia
  5. Aggiudicazione della Call
  6. Termini e Condizioni
  7. Diritti in relazione alla Call
  8. Codice Etico e di Condotta
  9. Veridicità delle informazioni
  10. Responsabilità
  11. Efficacia
  12. Trattamento dati personali
  13. Legge applicabile e foro competente

 

 

Soggetto Promotore:  TIM S.p.A., con sede legale in Milano, Via G. Negri 1, Direzione Generale e sede secondaria in Roma, Corso d’Italia n. 41, capitale sociale euro  11.677.002.855,10 interamente versato, Codice Fiscale, Partita Iva e numero d’iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 00488410010, Iscrizione al Registro A.E.E. IT08020000000799> (“TIM”). 

 

  1. INTRODUZIONE - STRUTTURA  DELLA CALL
    1. TIM WCAP è un programma di TIM finalizzato alla open innovation, ossia un modello d’innovazione che cerca progetti e soluzioni oltre i confini aziendali, affiancandosi al paradigma tradizionale di ricerca e sviluppo interni (“TIM WCAP”).
    2. In particolare, TIM WCAP seleziona e finanzia PMI digitali che hanno ideato e sviluppato una soluzione in linea con la business strategy aziendale integrabile con offerte e prodotti  della catena del valore aziendale di TIM (la “Soluzione” e collettivamente le “Soluzioni”).
    3. La Call for Partner TIM WCAP Multimedia 2018 (la “Call”) avrà per oggetto Soluzioni in ambito multimedia (quest’ultimo, l’“Ambito di Interesse”) come meglio specificato in Allegato A (le “Soluzioni MULTIMEDIA” e singolarmente la “Soluzione MULTIMEDIA”).
    4. La Call, attraverso un processo competitivo - le cui fasi, termini e condizioni sono descritte nel presente regolamento (il “Regolamento”) - selezionerà fino a 5 (cinque) Soluzioni MULTIMEDIA  a cui assegnerà un contributo economico e l’accesso a un percorso denominato Co-Creation Program (il “Co-Creation Program”).
    5. Il Co-Creation Program prevede 2 (due) fasi:
      1. la prima fase, definita Co-Design (il “Co-Design”), ha l’obiettivo di predisporre uno studio di fattibilità volto all’integrazione del Prodotto Base (come definito al successivo paragrafo 2.3) con un’offerta TIM (lo “Studio di Fattibilità”). La realizzazione dello Studio di Fattibilità dovrà essere strutturata con un minimo di 1 (uno) e un massimo di 3 (tre) diversi scenari di collaborazione, alcuni dei quali potranno prevedere un’interazione con partner esterni indicati da TIM. La durata del Co-Design è di circa 2 (due) mesi;
      2. la seconda fase, definita pilot (il “Pilot”) è dedicata alla realizzazione di un Proof of concept basato sullo Studio di fattibilità (il “PoC”) ed è subordinata all’interesse di una o più business unit di TIM rispetto allo Studio di Fattibilità. Il Pilot, della durata di circa 3 (tre) mesi, è volto alla realizzazione di un prototipo pre-commerciale, potrà essere effettuato con il supporto di piattaforme messe a disposizione anche da partner esterni indicati da TIM.
    6. Il Co-Creation Program si realizzerà, a discrezione di TIM, presso le sedi TIM WCAP presenti nelle città di Milano e Roma (le “Sedi TIM WCAP”), e TIM, sempre a propria discrezione, deciderà per ogni singola Soluzione MULTIMEDIA selezionata in quale delle due Sedi TIM WCAP realizzare il Co-Creation Program. Le diverse fasi del predetto programma potranno essere supportate da mentor provenienti dal mondo imprenditoriale, nonché attraverso le società eventualmente incaricate da TIM per la gestione delle (i) properties online (web e social network) e (ii) Sedi TIM WCAP (le “Società Incaricate”).
    7. La presente iniziativa rientra nelle fattispecie di esclusione di cui all’art. 6, lett. a) del DPR n. 430/2001 (“Concorsi indetti per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche, nonché per la presentazione di progetti o studi in ambito commerciale o industriale, nei quali il conferimento del premio all'autore dell'opera prescelta ha carattere di corrispettivo di prestazione d'opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d'incoraggiamento nell'interesse della collettività”).

 

  1. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
    1. La Call è aperta a società, sia italiane che estere, il cui capitale sociale sia detenuto da una o più persone fisiche, comunque tutte maggiori d’età, e/o da persone giuridiche, e che rientrino in una delle seguenti tipologie:
  1. Società a Responsabilità Limitata;
  2. Società a Responsabilità Limitata Semplificata;
  3. Società per Azioni, costituita in Italia o all’estero, ovvero una Società Europea - Regolamento CE 2157/2001 - residente in Italia ai sensi dell’art. 73 del  DPR 22 dicembre 1986 n. 917;
  4. Società costituite al di fuori dell’Italia, secondo forme societarie corrispondenti o analoghe a quelle previste nei punti da (i) a (iii) che precedono e regolarmente operanti nei territori di relativa costituzione, fermo restando che TIM si riserva la facoltà di verificare, caso per caso e a suo insindacabile giudizio, l’idoneità e l’operatività della forma societaria adottata ai fini della sottoscrizione del Contratto (come di seguito definito).

Alla Call possono partecipare anche le startup che hanno presentato una valida Application (come di seguito definita) alle precedenti edizioni TIM WCAP.

Le società partecipanti alla Call, aventi le caratteristiche sopra descritte, saranno di seguito denominate, singolarmente, il “Partecipante” e, collettivamente, i “Partecipanti”.

  1. Qualunque sia la forma societaria, non sono ammessi Partecipanti che:
  1. non dichiarino di operare e non operino in conformità al Codice Etico e di Condotta di TIM, così come indicato nel seguito;
  2. siano insolventi e/o soggetti a procedure concorsuali, o in liquidazione.
    1. Al momento della Application, la Soluzione MULTIMEDIA con cui i Partecipanti si candidano alla Call deve basarsi su di un hardware e/o un software per il mercato consumer e/o per il mercato business correttamente funzionanti (il “Prodotto Base”).
    2. Nella fase di valutazione descritta nel successivo paragrafo “Valutazione della Soluzione MULTIMEDIA”, TIM si riserva di verificare direttamente con il Partecipante lo stadio di evoluzione dell’hardware e/o del software di cui al precedente paragrafo 2.3.

 

  1. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
    1. Le Soluzioni MULTIMEDIA potranno essere presentate, pena l’inammissibilità, attraverso il sito internet dedicato alla Call (il “Sito”) dal 04/12/2018 al 12/02/2019
    2. Le domande di partecipazione (le ’“Application”) che non siano complete di tutte le informazioni richieste dalla procedura online presente nel Sito oppure che vengano presentate oltre il 12/02/2019 saranno automaticamente escluse dalla selezione.
    3. La documentazione necessaria per la presentazione delle Soluzioni MULTIMEDIA è composta dai seguenti documenti:
  1. presentazione della Soluzione MULTIMEDIA in formato power point o pdf, obbligatoriamente comprensivo delle seguenti informazioni:
  • descrizione dettagliata della Soluzione MULTIMEDIA,
  • stima/analisi su potenzialità di mercato,
  • team,
  • scenario competitivo,
  • eventuale roadmap di miglioramento della Soluzione MULTIMEDIA,
  • il business model della Soluzione MULTIMEDIA; 
  1. Curriculum Vitae di tutti i soci ed amministratori del Partecipante;
  2. Copia della visura camerale del Partecipante.

 

 

  1.  VALUTAZIONE DELLE SOLUZIONI MULTIMEDIA
    1. TIM valuterà, a suo insindacabile giudizio, le Soluzioni MULTIMEDIA candidate secondo fasi successive di selezione, la prima delle quali si svolgerà in base ai seguenti criteri generali di esclusione:
  1. verifica dei requisiti formali del Partecipante;
  2. verifica appartenenza della Soluzione MULTIMEDIA all‘Ambito di Interesse.
    1. La fase successiva di selezione verrà svolta, inter alia, in base ai seguenti criteri di valutazione:
  1. potenzialità di business della Soluzione MULTIMEDIA (team imprenditoriale, business model e roadmap);
  2. innovatività della Soluzione MULTIMEDIA o dell’approccio oggetto della medesima;
  3. sinergia strategica della Soluzione MULTIMEDIA con TIM.
    1. Durante la seconda fase di selezione di cui al precedente paragrafo 4.2, TIM potrà contattare i team oggetto di valutazione per la richiesta di chiarimenti e/o documentazione aggiuntiva nonché per incontri.  
    2. E’inoltre previsto che in detta seconda fase ai Partecipanti venga sottoposto, per compilazione e sottoscrizione, il questionario due diligence anticorruzione che consiste nella richiesta di informazioni ai fini della validazione della controparte con riferimento a specifici aspetti di eleggibilità della stessa. TIM provvederà ad analizzare le informazioni ivi riportate, il cui esito positivo risulta propedeutico all’accesso della successiva fase di aggiudicazione.

 

  1. AGGIUDICAZIONE DELLA CALL
    1. L’aggiudicazione della Call sarà subordinata alla sottoscrizione, da parte del Partecipante selezionato, del contratto della durata di 4 (quattro) mesi da stipularsi con TIM (il “Contratto”). Il Contratto conterrà, in aggiunta alle ulteriori previsioni contrattuali che TIM renderà note, i Termini e Condizioni come di seguito definiti.
    2. Al Partecipante selezionato (la “PMI Selezionata”) sarà riconosciuto un contributo economico omnicomprensivo di Euro 10.000 (diecimila), oltre a IVA, che sarà corrisposto in un’unica tranche secondo le modalità e le tempistiche tecniche previste nel Contratto, condizionatamente alla consegna, a conclusione della fase di Co-Design, dello Studio di Fattibilità. Alla PMI Selezionata sarà richiesto di partecipare ai bootcamp che TIM organizzerà, durante la fase di Co-Design, mirato ai bisogni di ogni singola Soluzione MULTIMEDIA, con un approccio tailor-made che riconosca il grado avanzato di maturità delle iniziative a cui si rivolge. Non sono previste forme di contribuzione o di rimborso di qualsivoglia costo che la PMI Selezionata sosterrà per la partecipazione a detti eventi. Per le società estere tale contributo è da intendersi al lordo di eventuali ritenute d’imposta applicabili per legge.
    3. Il Partecipante accetta sin d’ora che a fronte del contributo economico onnicomprensivo di Euro 10.000 (diecimila) fornitogli da TIM – concederà a TIM stessa - fino al compimento di 1 (un) anno dalla scadenza del Contratto, una licenza non esclusiva di uso, riproduzione, distribuzione, diffusione ed erogazione alle società del Gruppo TIM sui risultati intermedi e/o finali dell’attività svolta nel Co-Design.
    4. Al termine della fase di Co-Design, TIM avrà facoltà di selezionare, a suo insindacabile giudizio, nell’ambito delle PMI Selezionate, quelle che avranno presentato uno Studio di Fattibilità che incontri l’interesse di una o più business unit di TIM. Tali PMI Selezionate (le “PMI Fase 2”) accederanno alla fase di Pilot finalizzata all’implementazione di un PoC della Soluzione MULTIMEDIA definita attraverso lo Studio di Fattibilità.
    5. A valle della loro individuazione, le PMI Fase 2 sottoscriveranno con TIM un contratto (il “Contratto Fase 2”) con cui verrà stabilita nel dettaglio la disciplina contrattuale che andrà - per l’intera durata del Contratto Fase 2, pari a 6 (sei) mesi - ad aggiungersi a quella prevista dal Contratto secondo quanto di seguito precisato.  
    6. Le PMI Fase 2:

(i)             avranno la possibilità di richiedere l’accesso ad uno spazio di co-working da definirsi discrezionalmente da parte di TIM, e

(ii)             riceveranno da TIM un ulteriore contributo economico pari a Euro 30.000 (trentamila), oltre a IVA, secondo modalità e tempistiche tecniche previste nel Contratto Fase 2. Tale ulteriore contributo economico verrà erogato in due tranches di pari importo, rispettivamente all’inizio e alla fine del Pilot. Per le società estere tale contributo è da intendersi al lordo di eventuali ritenute d’imposta applicabili per legge.

  1. Durante il Pilot, saranno previsti incontri tra le PMI Fase 2 e le business unit di TIM ed eventuali terzi partner - che TIM medesima di volta in volta individuerà e indicherà alla singola PMI Fase 2 - volti a facilitare l’implementazione della soluzione definita nello Studio di Fattibilità. Anche per questi incontri, non sono previste forme di contribuzione o di rimborso di qualsivoglia costo che ciascuna PMI Fase 2 sosterrà per la relativa partecipazione.
  2. Ciascuna PMI Fase 2 si impegnerà:
  1. a non intrattenere, per il periodo della durata del Contratto Fase 2 e nei limiti ivi previsti, rapporti con altri soggetti non appartenenti al Gruppo TIM, nel caso in cui da tali rapporti possano insorgere, direttamente o indirettamente, conflitti di interesse con TIM, salvo l’eventuale assenso scritto di TIM, consenso che non sarà irragionevolmente negato, e
  2. a realizzare il PoC nelle tempistiche e con le modalità previste nello Studio di Fattibilità. Ciascuna Parte mantiene la proprietà dei propri diritti pregressi, intendendosi per tali l’insieme del software e delle altre conoscenze e dei relativi diritti di proprietà industriale e/o intellettuale e/o dei diritti di privativa di dette Parti strettamente connessi con le attività proprie di ciascuna Parte, preesistenti al perfezionamento del Contratto e/o comunque sviluppati e/o acquistati (in licenza o in proprietà) da dette Parti indipendentemente dal Contratto stesso e dal Contratto Fase 2 (i “Diritti Pregressi"). Ciascuna PMI Fase 2 concede sulla Soluzione MULTIMEDIA customizzata, a favore di TIM, delle società del Gruppo TIM, una licenza non esclusiva, non sub licenziabile se non alle società del Gruppo TIM, valida in tutto il mondo, di uso e riproduzione (anche attraverso terzi) nonché di distribuzione, diffusione e erogazione alle società del Gruppo TIM (i “Diritti di Utilizzazione”).
    1. Fermo restando quanto precede, in ogni caso le personalizzazioni grafiche contenenti il logo TIM, altri loghi o marchi di TIM, oppure altre caratteristiche grafiche sviluppate come personalizzazioni per TIM nel corso del Co-Design e del Pilot, non potranno mai essere utilizzate dal Partecipante con terze parti.
    2. Con la presentazione dell’Application, il Partecipante autorizza inoltre TIM:

i.        ad utilizzare il suo nome, denominazione sociale, la sua immagine così come nome, immagine e segni identificativi della Soluzione MULTIMEDIA e dello Studio di Fattibilità, e/o gli ulteriori sviluppi realizzati nel corso della durata del Contratto e/o del Contratto Fase 2, laddove sottoscritti, in materiali e scopi pubblicitari;

ii.       alla pubblicazione della Soluzione MULTIMEDIA e/o dello Studio di Fattibilità, e/o degli ulteriori sviluppi realizzati nel corso della durata del Contratto e/o del Contratto Fase 2, laddove sottoscritti, e dei relativi materiali su qualsiasi sito internet riconducibile a TIM, inclusa senza limitazione la piattaforma di registrazione delle PMI, o su siti di terzi autorizzati da TIM;

iii.      all’esposizione e alla rappresentazione della Soluzione MULTIMEDIA e/o dello Studio di Fattibilità, e/o degli ulteriori sviluppi realizzati nel corso della durata del Contratto e/o del Contratto Fase 2, laddove sottoscritti, e dei relativi materiali in occasione di congressi, convegni, seminari o simili;

  1. alla divulgazione a terzi eventualmente interessati a investire o contribuire in qualsiasi modalità allo sviluppo, commercializzazione e utilizzazione economica della Soluzione MULTIMEDIA e/o dello Studio di Fattibilità e/o degli ulteriori sviluppi realizzati nel corso della durata del Contratto e/o del Contratto Fase 2, laddove sottoscritti.

 

  1. TERMINI E CONDIZIONI
    1. Con la presentazione dell’Application, il Partecipante accetta, incondizionatamente e irrevocabilmente, termini e condizioni di cui al presente Regolamento, di cui costituiscono parte integrante, (i “Termini e Condizioni”), nonché le decisioni che TIM assumerà in merito alla selezione ed aggiudicazione della Call.
    2. Il Partecipante riconosce e accetta che i Termini e Condizioni saranno riprodotti nel Contratto e prorogati nel Contratto Fase 2, laddove sottoscritti.
    3. Inoltre, con la presentazione dell’Application, il Partecipante, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. del 28.12.2000, n° 445, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, dichiara e garantisce, ai sensi del D.P.R. 28.12 2000, n. 445 e successive modifiche:
    4.    anche a nome dei suoi dipendenti, collaboratori e rappresentanti, di aderire ai principi etico-comportamentali che il Gruppo TIM ha enunciato nel proprio Codice Etico e di Condotta, nei Principi di Comportamento e nella Policy Anticorruzione, pubblicati sul sito internet di TIM http://www.telecomitalia.com/tit/it/vendorshub/archivio-documenti.html
    5.    di essere in possesso del certificato del casellario giudiziale e del certificato dei carichi pendenti o, nel caso di società estere, di certificati equiparabili in base alla giurisdizione di incorporazione, relativo ai soci e agli amministratori del Partecipante, da cui risulta l’assenza di pendenze giudiziali a loro carico e che non sussistono nei loro confronti : (i) le cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 del D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 (“Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136”) e successive modifiche e integrazioni; (ii) protesti o altri atti pregiudizievoli della loro affidabilità e moralità; (iii) procedimenti penali in corso per reati di corruzione, frode, riciclaggio, ovvero altri reati gravi in danno dello Stato o della comunità internazionale che incidono sulla moralità professionale. Nel caso in cui TIM dovesse rilevare, nel corso di controlli e/o di aggiornamenti documentali, la presenza di pendenze giudiziarie a carico del Partecipante e/o dei suoi soci e/o amministratori e/o la non corrispondenza al vero delle predette dichiarazioni, TIM potrà in qualsiasi momento escludere il Partecipante dalla Call, fatto salvo il diritto al risarcimento degli eventuali danni subiti da TIM medesima;
    6. di non avere rapporti di parentela e affinità fino al 3° grado con i rappresentanti legali (cioè coloro che hanno il potere legale di agire in nome e per conto del rappresentato, avendo lo stesso potere di agire in nome e per conto del rappresentato), e/o i procuratori legali (che sono coloro che agiscono sempre in nome e per conto del rappresentato, però, in base ad una procura rilasciata dal rappresentante legale) di TIM e/o di una delle Società Incaricate ovvero di non avere nessun conflitto di interessi, neanche potenziale, con TIM e/o con le Società Incaricate; nel caso in cui TIM dovesse rilevare, nel corso di controlli e/o di aggiornamenti documentali, la non corrispondenza al vero della predetta dichiarazione, TIM potrà in qualsiasi momento escludere il Partecipante dalla Call, fatto salvo il diritto al risarcimento degli eventuali danni subiti da TIM;
    7. di non trovarsi in una situazione di controllo di cui all'art. 2359 del Codice Civile rispetto alle Società Incaricate ovvero di altri concorrenti Partecipanti, ovvero in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comportino che le idee presentate siano imputabili ad un unico centro decisionale, con l’indicazione della Società Incaricata e/o Partecipante concorrente con cui sussiste tale situazione; dichiara, altresì, di essere iscritto nel competente registro delle imprese, e si impegna a precisare, in seguito sia all’eventuale assegnazione del contributo economico di cui al precedente paragrafo 5.2 sia di quello, altrettanto eventuale, di cui al paragrafo 5.6(ii) che precede, la località, attività, numero di iscrizione, data di iscrizione, durata, forma giuridica, codice attività, volume d'affari, capitale sociale che lo riguardano (per gli operatori con sede in uno Stato estero, indicare i dati di iscrizione nell'Albo o Lista Ufficiale dello Stato di appartenenza);
    8. che la Soluzione MULTIMEDIA e/o lo Studio di Fattibilità, e/o qualsiasi idea o elemento innovativo o altro diritto di proprietà intellettuale in essi contenuti, è/sarà una creazione originale e non viola/violerà alcun diritto di brevetto per invenzione industriale o per modello di utilità, disegni e modelli, diritti d’autore (copyright), ivi compresi eventuali diritti connessi, diritti di marchio, diritti sulle conoscenze segrete (know-how) e ogni altro diritto di proprietà intellettuale e/o industriale di terzi e che il contenuto non è/sarà illegale. Il Partecipante garantisce altresì che la Soluzione MULTIMEDIA non è stata creata in violazione di alcuna obbligazione contrattuale con terze parti.
    9. Al momento della, e come condizione per la, eventuale sottoscrizione sia del Contratto sia del Contratto Fase 2, la PMI Selezionata dovrà fornire a TIM i certificati e le informazioni di cui al paragrafo 6.3 che precede.

 

  1. DIRITTI IN RELAZIONE ALLA CALL
    1. TIM si riserva il diritto di cancellare, modificare o sospendere, in tutto o in parte ed in qualsiasi momento, la Call, così come ogni suo contenuto, aspetto o criterio selettivo, o di selezionare un numero di Partecipanti inferiore a quello inizialmente previsto, a sua esclusiva discrezione previa comunicazione delle modifiche sul Sito.
    2. Il Partecipante riconosce ed accetta:

i. che TIM deciderà, in totale autonomia e a sua totale discrezione, l’esito della Call e i Partecipanti aggiudicatari della selezione, e che tale decisione sarà insindacabile;

ii. che anche qualora la sua Application abbia superato la selezione descritta nel precedente paragrafo “Valutazione della Soluzione MULTIMEDIA”, TIM non avrà alcun obbligo nei confronti del Partecipante, ivi incluso l’obbligo di sottoscrivere sia il Contratto sia il Contratto Fase 2, fino a quando il Contratto, e rispettivamente il Contratto Fase 2, non siano debitamente sottoscritti dal Partecipante e da TIM medesima;

iii. di essere il solo responsabile per la sua partecipazione alla Call, e che tale partecipazione avviene a suo esclusivo rischio e onere.

  1. TIM potrà trasferire o cedere qualsiasi diritto o obbligo derivante dalla Call e/o dal presente Regolamento, ivi inclusi i Termini e Condizioni, a qualsiasi altra società facente parte del Gruppo TIM.
  2. In nessuna circostanza la presentazione dell’Application e/o della Soluzione MULTIMEDIA, la selezione ed aggiudicazione della Call e/o la eventuale sottoscrizione del Contratto e/o del Contratto Fase 2 sarà intesa o potrà essere interpretata come offerta o contratto di lavoro con TIM. In nessun caso, la Call, il presente Regolamento e i relativi Termini e Condizioni possono essere intesi e/o interpretati come un’offerta al pubblico. 

 

  1. CODICE ETICO E DI CONDOTTA
    1. TIM si riserva il diritto di squalificare automaticamente, senza necessità di comunicazione, ciascun Partecipante che cerchi di interferire nel, o alterare il, processo di selezione della Call o che intraprenda o abbia intrapreso qualsiasi prassi indecorosa o che si avvalga di pratiche e attività che possano essere considerate contrarie al Codice Etico e di Condotta di TIM.
    2. Il Partecipante si impegna a rispettare, e farà sì che i propri controllanti, parti correlate, collaboratori, dipendenti, amministratori, rappresentanti, agenti e consulenti rispettino, la disciplina prevista da ogni normativa anti-corruzione o normativa similare applicabile e a non pagare, offrire, promettere o concedere denaro o beni di valore (ivi incluso il denaro pagato da TIM) – né direttamente, né indirettamente – a qualsiasi impiegato o funzionario di Governo, di azienda di proprietà pubblica o controllata dal Governo, partito politico, candidato a cariche pubbliche e ad ogni altra persona, allo scopo di procurare, mantenere o ottenere un vantaggio di impresa in relazione alla partecipazione del Partecipante alla Call e alle eventuali sottoscrizione ed esecuzione del Contratto e/o del Contratto Fase 2.

 

  1. VERIDICITA’ DELLE INFORMAZIONI
    1. Le informazioni fornite dal Partecipante a TIM nell’Application e/o in qualsiasi altra fase della Call devono essere accurate, corrette, veritiere e complete, e il Partecipante si assume la piena responsabilità di ogni relativa inaccuratezza. In caso contrario, TIM avrà diritto, senza pregiudizio per qualsiasi altro rimedio disponibile per legge, di sospendere o non riconoscere i diritti riconosciuti al Partecipante attraverso la Call e/o i Termini e Condizioni di cui al presente Regolamento.

 

  1. RESPONSABILITA’
    1. Il Partecipante sarà ritenuto responsabile per qualsiasi danno causato dalla violazione, o dal mancato adempimento, delle obbligazioni previste nel Regolamento e/o nei Termini e Condizioni.
    2. Il Partecipante sarà responsabile nei medesimi termini per la violazione dei diritti di terzi in qualsiasi modo connessa alla partecipazione alla Call, e sarà tenuto ad indennizzare tali terze parti e le società del Gruppo TIM per qualsiasi danno o perdita causati da qualsiasi pretesa, procedimento giudiziale o extragiudiziale - includendo in ogni caso gli onorari degli avvocati e di altri consulenti - derivanti o in qualsiasi modo connessi alla predetta violazione dei diritti di terzi o al mancato adempimento delle obbligazioni previste nei Termini e Condizioni e/o nel Regolamento.

 EFFICACIA

  1. Le obbligazioni contenute nel Regolamento (compresi i Termini e Condizioni) avranno efficacia dal momento della presentazione dell’Application e rimarranno in vigore fino a 2 (due) anni successivi alla chiusura della Call.

 TRATTAMENTO DATI PERSONALI

  1. Ai sensi del Regolamento 2016/679/UE (Regolamento generale sulla protezione dei dati – di seguito “GDPR”), TIM fornisce, qui di seguito, l’informativa riguardante il trattamento dei dati personali forniti per partecipare alla Call.

Finalità per le quali il trattamento dei dati è necessario e relativa base giuridica

  1. I dati personali dei Partecipanti, ivi compresi quelli presenti nei documenti forniti partecipando alla Call e/o acquisiti presso terzi, saranno trattati da TIM per le seguenti finalità connesse all’esecuzione della Call: a) permettere la partecipazione alla Call ed effettuare tutte le necessarie connesse attività previste nel Regolamento, a titolo esemplificativo: i) gestione amministrativa, ii) comunicazione dei dati al fine della valutazione dei progetti iii) comunicazioni ai partecipanti relative alla gestione della selezione c) gestire eventuali reclami e/o contenziosi.
  2. I dati dei Partecipanti potranno essere altresì trattati da TIM per far valere o difendere un proprio diritto in sede giudiziaria, nonché per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità di vigilanza del settore o di altri soggetti istituzionali legittimati.
  3. Il conferimento di tali dati è necessario per rendere possibile la partecipazione alla Call: il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrebbe avere come conseguenza l’impossibilità di partecipare alla stessa.

Conservazioni dei dati 

  1. TIM conserverà i dati personali dei Partecipanti per il periodo strettamente necessario alla partecipazione alla Call e, comunque, non oltre 12 (dodici) mesi dalla fine della Call, fatto salvo l’eventuale ulteriore periodo previsto per legge a fini amministrativi, di gestione di eventuali reclami e contenziosi.

Modalità e logica del trattamento

  1. Il trattamento dei dati sarà effettuato manualmente e/o attraverso strumenti informatici e telematici, con logiche di organizzazione ed elaborazione dei dati correlate alle finalità sopraindicate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati.

Titolare, Data Protection Officer e categorie di persone autorizzate al trattamento dei dati in TIM

  1. Il Titolare del trattamento dei dati è TIM. TIM ha nominato un Data Protection Officer per il Gruppo TIM, domiciliato presso TIM, via Gaetano Negri, n. 1 - 20123 Milano, e contattabile inviando una e-mail al seguente indirizzo: dpo.clienticonsumer.tim@telecomitalia.it. L’elenco aggiornato dei dati di contatto del Data Protection Officer è consultabile sul sito www.telecomitalia.com, link privacy.
  2. I dati personali saranno trattati dai dipendenti di TIM, in particolare dalle Funzioni di Strategy e Innovation; detti dipendenti sono stati autorizzati al trattamento dei dati personali ed hanno ricevuto, al riguardo, adeguate istruzioni operative.

Categorie di soggetti terzi ai quali i dati potrebbero essere comunicati in qualità di Titolari o che potrebbero venirne a conoscenza in qualità di Responsabili

  1. Oltre che dai dipendenti di TIM, alcuni trattamenti dei dati potranno essere effettuati da soggetti terzi, ivi incluse le Società del Gruppo TIM, ai quali TIM affida talune attività (o parte di esse) per perseguire le finalità di cui al precedente paragrafo 12.2. Tali soggetti opereranno in qualità di Titolari autonomi o saranno designati Responsabili del trattamento.
  2. In particolare, i dati saranno trattati, in qualità di Responsabile del trattamento, dalla società: Tree srl con sede legale a Catania in Viale Africa, 31 95129

Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

  1. Il Partecipante ha il diritto di accedere in ogni momento ai dati che lo riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti (chiedere l’origine dei dati, la rettifica dei dati inesatti o incompleti, la limitazione del trattamento, la cancellazione o l’oblio, la portabilità dei dati, nonché opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi) inviando una e-mail a info.timwcap@telecomitalia.it Infine, ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.
  1. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE
    1. La Call, il Regolamento (inclusi i Termini e Condizioni) e qualsiasi diritto da questi derivanti  sono regolati dalla legge italiana, e tutte le controversie che dovessero insorgere in relazione agli stessi, comprese quelle inerenti alla  loro interpretazione, saranno di competenza esclusiva del Tribunale di Roma

 

 

 

Allegato A

Ambito d’interesse

 

Multimedia: evoluzione ed arricchimento del portfolio d’offerta, Customer identification e Data analytics optimization

Soluzioni attuali e ricercate

Soluzioni attuali:

Gaming: TIMGAMES è il servizio di Cloud Gaming di TIM che consente di giocare in streaming sulla TV di casa a un catalogo di videogiochi per tutta la famiglia.

Video: TIMVISION è il servizio di streaming video, anche in HD, rende disponibili serie TV in esclusiva, Originals, film in prima visione a pochi mesi dall’uscita in sala e cartoni senza interruzioni pubblicitarie. disponibile su smart TV e Consolle compatibili, PC ma anche su smartphone e tablet.

Music: TIMMUSIC è il servizio di musica in streaming che offre in esclusiva ai clienti TIM un catalogo ricco di novità discografiche italiane e internazionali, anteprime esclusive, Radioplaylist e Album commentati dagli artisti, sezioni dedicate ai generi musicali.

 

Cosa stiamo cercando:

Cerchiamo soluzioni per incrementare e migliorare l’offerta corrente o che consentano di riconoscere il cliente, costruire il profilo commerciale e giungere ad offerte mirate.

Caratteristiche fondamentali sono ovviamente la velocità di realizzazione/integrazione e il “modello retroattivo” per sperimentare sul campo e ricevere feedback immediati dalla clientela. In questo ambito sicuramente lestartup possono dare un utilissimo contributo provando sul campo idee e proposte prima di un reale rilascio di digital products alla clientela