Milano Digital Week

 

A TIM WCAP Milano, TIM e Olivetti presentano servizi innovativi per la Smart City.

Il 14 e 15 marzo, con presentazioni e demo nel nostro hub di Milano e in TIM Space, sono stati illustrati servizi innovativi per città sempre più smart, anche grazie alla tecnologia 5G.

 

Scopriamo subito le cinque demo presenti.

Smart City LiFi: una innovativa soluzione di trasmissione dati wireless tramite luce LED, realizzata in collaborazione con la nostra startup accelerata To Be che permette, per esempio, di ricevere su un’app informazioni di prossimità ed accesso alla rete esponendo il device mobile all’illuminazione LiFi.

In sperimentazione a Pompei (Smart@POMPEI).

 

Smart City Control Room: permette l’accesso integrato ai vari servizi per la città realizzati grazie alla rete mobile di TIM per la gestione intelligente del traffico, dei parcheggi, dell’illuminazione, della raccolta dei rifiuti ecc. In sperimentazione a Torino, Firenze, Bari e Matera.

Partner: Comuni di Torino, Firenze, Bari e Matera.

 

Bus As A Sensor: la piattaforma che utilizza i mezzi di trasporto urbani per monitorare in tempo reale la qualità ambientale e abilitare servizi innovativi IoT.

Cosa si vede: Monitor con dashboard collegata alla piattaforma Bus as a Sensor di TIM a cui sono collegati alcuni sensori installati su autobus a Catania con dati “live”; mappa della città con autobus in scala, modellino di Mobile Sensing Station; esempi fisici di moduli e sensori installati sugli autobus; una Mobile app per l’utente per visualizzare i percorsi più green della smart city e ricevere e inviare suggerimenti per una mobilità ecosostenibile. In sperimentazione a Catania.

Partner: Comune di Catania, Azienda Trasporti locali di Catania.

 

Smart City Virtual Reality: attraverso l’utilizzo di specifici occhiali VR, consente di vivere un’esperienza di visita virtuale di un luogo turistico (in questo caso: Gallerie Pietro Micca e Museo del Risorgimento a Torino, Chiese Rupestri a Matera) anche da remoto e di interagire in tempo reale con le guide.

Cosa si vede: Casco VR con visualizzazione in soggettiva riprodotta su monitor. L’utente che prova la demo interagisce in tempo reale con una guida, anch’essa collegata in VR, per visitare il luogo di interesse turistico ricostruito in 3D.

In sperimentazione a: Torino, Repubblica San Marino, e Matera nel progetto “Bari Matera 5G” promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Partner: Museo del Risorgimento e Gallerie Pietro Micca di Torino, Comune di Matera.

 

People CrowdSensing: una mobile app che, attraverso i dati provenienti dalla rete, dai sensori IoT e dai social (utilizzando dati anonimi e aggregati, raccolti nel rispetto della normativa sulla privacy), permette di essere aggiornati su quanto succede nella Smart City attraverso i tweet trends più gettonati e le variazioni dei flussi di presenze di persone in specifici punti di interesse.

Cosa si vede: Monitor con dashboard con dati “live” e storici sulla presenza di persone nella Smart City. Mobile app “TIMcity” su tablet per visualizzare nei luoghi di interesse la presenza di persone “live” e storica e relativa caratterizzazione anagrafica (sesso, nazionalità), i tweet hashtag più usati. In sperimentazione a: Milano nel contesto dell’organizzazione grandi eventi.

Partner: Olivetti, Fluxedo srl (startup).

 

Conosciamo più da vicino To Be, startup accelerata TIM WCAP

L’idea di To Be nasce su Twitter tramite un cinguettio che unisce in un progetto d’impresa unico Lazio, Marche e Sardegna. In poco tempo la distanza fisica viene annientata da un ponte telematico di scambio continuo e consapevole delle potenze che il Web, dallo storytelling sui Social Network al coworking digitale, consente di creare. In pochi mesi il team, costituito da tre soci fondatori e quattro collaboratori, prende forma per aiutare le persone, le aziende e le pubbliche amministrazioni attraverso la sua innovazione, vestendo così una missione dapprima sociale e poi tecnologica.

Conosciamo il team di Francesco Paolo Russo perchè applica alla nostra Call for Startups 2016 e To Be Kids viene selezionato tra oltre 1000 progetti!

 

Cosa fa To Be

To Be srl si occupa di servizi e progettazione di soluzioni LiFi, acronimo di Light Fidelity, la nuovissima tecnologia per trasmettere dati senza fili (quindi in modalità wireless).

Fornisce le soluzioni per connettere PC in maniera bidirezionale sfruttando questa tecnologia negli uffici, studi medici e in tutte quelle occasioni dove è necessaria una connessione wireless, ma che per ragioni di sicurezza e/o di interferenze elettromagnetiche non si possono utilizzare altre tecnologie.

In occasione dell’avvento del 5G propone una soluzione di geolocalizzazione tramite LiFi che si sposa in maniera perfetta con le nuove opportunità offerte da tale connessione.

Questa sinergia permette di dare agli utenti informazioni geo-localizzare in tempo reale in costante aggiornamento senza appesantire o creare problemi alle infrastrutture esistenti.

 

Come funziona

Un apparecchio di illuminazione LED LiFi è dotato di un modem integrato che modula la luce a velocità impercettibili per l’occhio umano trasformando la lampada in una sorta di Access Point Luminoso.

La luce viene rilevata da una chiavetta USB che, inserita in un computer riceve i dati e li trasmette all’apparecchio di illuminazione tramite un collegamento a infrarossi.

Nel caso della geo-localizzazione la comunicazione avviene grazie alla telecamera degli smartphone di ultima generazione in abbinamento al 5G in perfetta armonia.

 

Vantaggi LiFi

  • Qualità elevata dell’infrastruttura
  • Efficienza energetica
  • Connessione sicura e stabile
  • Spettro della connessione LiFi è 10.000 volte superiore a quello del WiFi
  • Trasmissione dati in media 100 volte più veloce rispetto al WiFi con prodotti disponibili a 10 Gbit/s reali
  • Il LiFi non genera campi elettromagnetici e di conseguenza, può essere usato in ambienti nei quali le radiofrequenze possono essere dannose (come ad esempio negli ospedali) o nei luoghi con pericolo di esplosione
  • Ha standard di sicurezza più alti e può raggiungere distanze molto lunghe.
  • La trasmissione dei dati è molto più sicura in quanto il segnale può essere rilevato solo all’interno della stanza in cui si trova il router LiFi, impedendo connessioni dall’esterno come può avvenire invece con una connessione WiFi

 

Per quanto riguarda la geolocalizzazione, ecco i diversi vantaggi rispetto al bluetooth

  • Non necessità di installare ulteriori dispositivi oltre alla luce
  • Non presenta problemi ai portatori di pacemaker o altri dispositivi medici
  • Maggiore precisione di geolocalizzazione, anche con pochi cm di precisione
  • Velocità di geolocalizzazione
  • Integrazione con i sistemi 5G, sistema abilitante

Scopri di più su To Be

 

Milano Digital Week è un’iniziativa promossa dal Comune di Milano – Assessorato a Trasformazione Digitale e Servizi Civici - con un programma di oltre 500 eventi che hanno disegnano, sul tema dell’intelligenza urbana, il tessuto connettivo meneghino dal 13 al 17 marzo. Eventi che sono il risultato di una grande partecipazione di cittadini, aziende, istituzioni, scuole, assessorati, associazioni, know how ed esperienze condivise durante la manifestazione.