Digital Fields, innovating agrifood

 

7.6.2018 – Avrà casa a TIM WCAP Bologna il nostro progetto per la digitalizzazione dell’industria agroalimentare, forte della partnership tecnologica di Olivetti. 

 

BOLOGNA ED EMILIA ROMAGNA, PER UNA STRATEGIA NAZIONALE

Il capoluogo emiliano diventa così la sede di un laboratorio per la trasformazione digitale del comparto agro-alimentare italiano. Una scommessa sulla naturale vocazione di questo territorio e sul suo spirito imprenditoriale che si avvale anche della collaborazione di Future Food, azienda radicata nel contesto cittadino e regionale, da tempo attiva nell’innovazione del settore.

 

LA MISSIONE

L’Italia è la seconda potenza agricola in UE (13,2% del valore della produzione UE), dopo la Francia (17,4%) e prima della Germania (13,1%) [1]. Ma, oggi, meno dell’1% della superficie coltivata complessiva è gestito con tecnologie 4.0[2].

Agricoltura, trasformazione e distribuzione alimentare presentano grandi opportunità di sviluppo per il made in Italy, ma tutto il settore, particolarmente quello agricolo, è caratterizzato da un potenziale ancora latente che può essere espresso a pieno solo con l’applicazione delle nuove tecnologie.

La sfida per il futuro si chiama quindi trasformazione digitale: è questa che può massimizzare i rendimenti, ottimizzando le attività e, al tempo stesso, riducendo i costi e l’impatto ambientale.

 

LE ATTIVITÀ

Digital Fields si rivolge a tutto l’ecosistema agro-alimentare italiano: startup, PMI, grandi aziende, organizzazioni e istituzioni del settore, comunità accademico-scientifica. Lo fa promuovendo l’innovazione digitale come motore di sviluppo del settore con una serie di attività finalizzate a catalizzare idee, progetti e opportunità di business.

  • Selezione di startup con soluzioni smart food e smart agriculture da inserire nell’offerta TIM Business e Olivetti: la ricerca avverrà tramite call a partire dalla Call for Startups 2018 di TIM WCAP lanciata il 5 giugno e aperta fino al 25 luglio.
  • Digital Fields Hack: in autunno sarà lanciato un hackathon su tematiche agri-food per generare in tempi rapidi nuove idee di soluzioni digitali o di integrazione di quelle esistenti.
  • Tech corner Olivetti con le soluzioni “IoT Smart Farm” e “Smart Clean Air”: sarà disponibile un’area demo dove sviluppatori e startup potranno approfondire il funzionamento delle soluzioni, realizzare test e studiare applicazioni integrative.
  • Workshop, bootcamp ed eventi di networking: organizzati in collaborazione con Future Food, saranno finalizzati a far crescere informazione e formazione in un settore ancora poco avvezzo alle tecnologie digitali e a mettere in contatto i diversi protagonisti.
  • Attività di sperimentazione agri-food: si svolgeranno presso la Future Farm di Future Food, 70 ettari di terreno dedicati a combinare le tradizioni agricole e nuove tecnologie.

 

 

[1] Eurostat: “Agriculture, forestry and fishery statistics” del 2017

[2] Osservatorio Smart Agrifood Politecnico di Milano: comunicato stampa 23/1/2018, “Coltiva dati. Raccogli valore. La trasformazione digitale dell’agroalimentare”.