Flatme sweet Flatme

07-09-2015

Team

Federico Giannini, CEO
Giacomo Zoffoli, DEV
Fabio Bambini, CFO
Michele Maraldi, DESIGN & UX
Daniele Tigli, Comunicazione
Marco Rossi, Customer Care
Luca Gianfanti
Enrico Salvucci

 

Progetto

Flatme è una piattaforma web che aiuta gli studenti fuori sede a trovare una camera, un posto letto o il coinquilino ideale.

TIM #Wcap Accelerator Roma

 

Innovazione

Flatme semplifica la vita di studenti e lavoratori fuori sede. Gli utenti compilano un profilo attraverso il quale viene calcolata, grazie a un algoritmo, la percentuale di affinità tra inquilini. Un matchmaking divertente e utile a stabilire la compatibilità di chi vive nella stessa casa. Inoltre, Flatme mostra a chi cerca casa chi vive già nell'appartamento in cui vorrebbe andare ad abitare.

 

Storia

“Eravamo in contatto con una startup non italiana che risolveva lo stesso problema di locazione, prima che venisse acquisita da Rocket Internet. Dopo l’investimento ricevuto hanno provato ad assumermi. Ma ho rifiutato convinto dei plus che può avere la nostra soluzione”.

Flatme è semplicissima da usare ed evita di dover reperire e leggere gli annunci d’affitto sparsi tra fogli volanti e social network. Ci si logga con Facebook e si inseriscono le informazioni a seconda che si cerchi o si offra una sistemazione.

Federico racconta che l’idea è nata a inizio 2014, ma per metabolizzarla e creare il team giusto sono serviti più di 6 mesi.

“Passeggiavo per Bologna insieme alla mia nuova coinquilina. Lei mi chiedeva come avrebbe dovuto fare per trovare casa, se io non avessi risposto a un suo annuncio su Facebook in cui comunicava di cercare una stanza. Le ho detto che si sarebbe dovuta recare a Bologna per consultare le bacheche fisiche, quelle piene di fogli, post-it, nomi, numeri. Gliele ho indicate, e lei prontamente ha scattato una foto…”

 

 

Negli Stati Uniti “aggiungimi su Facebook” si dice “friendme”. Quindi Flatme è un nome perfetto per una piattaforma che aiuta a trovare casa.

“Ho conosciuto TIM #Wcap grazie a Simone Demelas, CEO di Armnet, startup già incubata nell’acceleratore, che è pure stata oggetto d’investimento da parte di TIM Ventures, il fondo d’investimento per le imprese digital di Telecom Italia. Eravamo a uno Startup Weekend e Simone mi ha raccontato entusiasta del clima di energia e dinamismo che si respira a TIM #Wcap. Dopo un paio di mesi trascorsi in acceleratore, non posso che confermare. Stiamo migliorando il nostro prodotto, stiamo lanciandolo al meglio, abbiamo già ampliato di molto il nostro network e ci stiamo preparando per il Demo Day. Ultimo ma non ultimo, ci confrontiamo ogni giorno con mentor, consulenti, professionisti molto preparati e ovviamente anche con i docenti del percorso di accelerazione. Stiamo evitando errori e perdite di tempo, abbiamo quotidianamente dei feedback sul nostro lavoro. Non credevo che un acceleratore potesse offrire tanto e l’avventura è appena iniziata.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La città è sempre una sfida, non solo quando si cerca un'abitazione. Vuoi conoscere un'app che aiuta i tuoi spostamenti, facendoti risparmiare? Prova Byke! Byke, cooler than cool

Vuoi organizzare velocemente le tue serate con gli amici? Ganiza è l'app che fa per te! Ganiza, social wow! planning